Impostare la rete Mesh Google WiFi



Connettere i dispositivi alla rete Mesh Google WiFi è reso più semplice da NetSpot. Trova zone morte, crea heat map e massimizza la portata della rete con il tuo computer Mac o Windows, NetSport, e i tuoi dispositivi Google WiFi.

Raggiungere Ogni Luogo con Google WiFi



Google a portato al mondo un modo migliore e più veloce di espandere la loro conoscenza nel mondo, da potenti sistemi di ricerca, archiviazione di file, email, e la funzione nascosta del gioco Breakout nella loro ricerca immagine.

Una delle loro offerte hardware ha aiutato molta gente ad aumentare la portata della loro rete casalinga, senza tante complicazioni. Le reti mesh Google WiFi, aiutano gli utenti a creare la loro rete espansa nella loro casa o piccolo ambiente di lavoro. Le reti WiFi hanno lungo raggio ma possono essere influenzate da tanti fattori come:

  • Distanza: maggiore la distanza, più debole sarà il segnale dall'altro lato.

  • Interferenza: Ogni dispositivo elettronico emette onde elettromagnetiche. Più dispositivi ci sono in un'area, più grande è l'interferenza che può indebolire il segnale.

  • Materiali di costruzione: Più edifici sono costruiti con cornici metalliche per proteggere dalle cattive condizioni metereologiche. Il metallo può anche bloccare i segnali, ma considera anche altre fonti metalliche. Ad esempio una cucina con microonde o un frigorifero di metallo.


Il problema è solamente dove posizionare i dispositivi. Invece di spargerli casualmente e sperare per il meglio, possiamo usare strumenti come NetSpot per mostrare la potenza del segnale in ogni posizione, e utilizzare queste informazioni per posizionare i nostri dispositivi.

Come Funzionano le Reti Mesh


Le reti mesh Google WiFi funzionano grazie ad una serie di piccoli dispositivi che funzionano insieme per connettere dispositivi alla rete. Immagina una palestra piena di persone, e vogliamo parlare alla persona dall'altra parte della palestra. Abbimo alcune opzioni:

  • Possiamo urlargli. Facendo in questo modo richiederà più energia, ci stancherà e probabilmente farà male alla nostra voce. Inoltre, se vogliamo che il nostro amico ci risponda urlando a sua volta, dobbiamo sperare che non ci siano altre persone che stiano conversando nel mezzo che blocchino la voce per poterla sentire attraverso tutta la palestra.

  • Ottieni una connessione diretta tra te e il tuo amico, ad esempio con una linea telefonica tra di voi. E' ottimo per la qualità e la velocità — ma ora dobbiamo porre un cavo tra di noi che ci darà fastidio dovunque andiamo.

  • Crea un gruppo di amici e passa i messaggi fra di voi. Possiamo scrivere il nostro messaggio e passarlo ad un amico che lo passerà a sua volta al prossimo e così via fino al nostro obbiettivo. Quando il nostro amico dovrà ritornare il messaggio, basta invertire il processo.

L'ultima opzione è come funziona una rete mesh. Dobbiamo impostare la nostra "rete di amici" prima, ma ora, anche se c'è tanta gente nella palestra, i nostri messaggi hanno una buona possibilità di passare.

Più amici abbiam, più possiamo inviare messaggi in altre aree della palestra. Ma più importante del numero di amici è dove sono posizionati. Se non ci è possiblie passare il messaggio a qualcuno perchè sono fuori portata, allora i nostri messaggi non andranno da nessuna parte.

Google WiFi mesh networks

Requisiti Google WiFi


Ora che sappiamo il tipo di rete che vogliamo usare, ecco come impostare la nostra rete mesh Google WiFi. Affinchè questo processo abbia bon esito ci servono:

  • Una connessione ad Internet: Può essere un router locale o un modem via cavo che ha porte Ethernet per connetterci.

  • Un cavo Ethernet: Dobbiamo connettere il nostro primo dispositivo mesh Google WiFi al router.

    Nota: Solitamente è fornito nel pacchetto Google WiFi.

  • Almeno un dispositivo mesh Google WiFi

  • Un o smartphone con l'app Google WiFi - per Android o iOS

  • NetSpot su Windows 7/8/10, o un Macintosh. Può essere scariato gratuitamente su https://www.netspotapp.com/, la funzionalità heatmap è disponibile per gli utenti registrati.

Se tutte i requisiti sono presenti, iniziamo a impostare la rete mesh Google WiFi.

Impostazione Google WiFi


Se abbiamo l'hardware e la connessione internet a posto, ecco come aggiungere i nostri dispositivi rete mesh Google WiFi.

  1. Collega il primo cavo per l'energia a Google WiFi al primo dispositivo.

  2. Connetti il cavo ethernet nel dispositivo Google WiFi, poi nella porta disponibile sul router o modem.

    Nota: Assicurati che sia possibile connettersi in questo modo. Il modo più facile sarebbe disconnettere il portatile dal WiFi, poi connettilo al router via cavo Ethernet. Se è ancora possibile connettersi ad Internet allora possiamo continuare.

  3. Attendi che il dispositivo mesh Google WiFi si accenda. Una volta che è pronto, si accenderà di blu.

  4. Lancia l'app Google WiFi. Sul fondo del dispositivo Google WiFi c'è un codice QR. Scansionalo con la telecamera del telefono. Ciò fornirà le impostazioni e le informazioni di connessione che ci serviranno per il resto del processo.

  5. Aspetta che l'app Google WiFi verifichi le impostazioni. Il dispositivo Google WiFi necessita di essere connesso appositamente ad Internet in modo che tutto ciò funzioni.

  6. Nell'app Google WiFi, dai a questo dispositivo una posizione come "Ufficio" o "Corridoio" in modo che ne conosceremo la posizione.

  7. Inserisci un nome rete WiFi e password. Da questo punto, sarà come ci connetteremo alla rete.

Prima di procedere, accertati che NetSpot sia installato ed in esecuzione. Ricordati che la funzione Heat Map è disponibile solo per gli utenti registrati a NetSpot. Per più informazioni, controlla le opzioni di licenza a https://www.netspotapp.com/netspotpro.html.

Una volta che il dispositivo di rete mesh Google WiFi è collegato, avvia NetSpot sul tuo portatile vediamo come vanno le cose prime di piazzare il dispositivo successivo. Ecco la procedura per farlo:

  1. Connettiti alla nuova rete mesh Google WiFi.

  2. Avvia l'app NetSpot e seleziona "Avvia un Nuovo Rilevamento"

  3. Dai al progetto e alle zone nomi appropriati. Se hai una mappa, seleziona "Carica un file con una mappa" che rappresenta l'area locale che scansioneremo.

  4. Seleziona "Scan Attivo". Attraversa la location con il portatile, e cicca dove il portatile è sulla mappa. NetSpot scansionerà le frequenze WiFi e misura quantoforte è il segnae oltre che ad altri fattori. Fai ciò attraverso ogni area dove avremo dispositivi.

  5. Una volta fatto, seleziona la Heat Map (per utenti registrati) e vedremo come il segnale si diffonde nella proprietà. Se questa è la versione gratuita, allora possiamo ricavare le informazioni dai grafici e la potenza del segnale negli strumenti statistici di NetSpot.

Possiamo ora vedere dove il segnale è più forte e più debole. Blu è debole, rosso è forte. Come possiamo vedere dalla mappa, abbiamo segnale decente per tutta la location, ma la zona a sinistra è più debole. Piazzare il nostro prossimo dispositivo mesh Google WiFi nel mezzo, dove inizia il segnale inizia ad indebolirsi, un ottimo posto per piazzare il successivo dispositivo.

Ora sappiamo dove posizionare i nostri dispositivi Google WiFi. Ecco come aggiungere il nostro nuovo dispositivo alla rete per espanderne la portata:

  1. Collega il nuovo dispositivo Google WiFi alla corrente e aspetta che si avvii.

  2. Nell'app Google WiFi, dagli una posizione con nome. Segui le istruzioni successive e fa si che sia propriamente connesso alla rete.

  3. Avvia NetSpot e scansiona la rete. Se ci sono altri punti deboli, sposta il dispositivo Google WiFi in un altra posizione e riscansiona.

  4. Ripeti questi step per ogni dispositivo aggiunto.

Ecco un esempio di un edificio semplice e la heatmap con soli due dispositivi collegati, scansionato in aree diverse:

NetSpot Heat Map

Espandere Con Google WiFi


Utilizzare NetSpot durante l'impostazione di Google WiFi puoi rendere i semplici dispositivi Google WiFi in un sistema ancora più potente. Possiamo troare tutte le zone deboli, e massimizzare la portata della nostra rete in modo che ogni dispositivo abbia la massima connessione.

Il download è gratuito, una licenza per uso casalingo è molto economica, ed è uno strumento facile da usare che da la potenza di applicazioni enterprise con un interfaccia facile da usare. Provalo tu stesso, e connettiti sempre al meglio.


Altre domande? Invia una richiesta.
nsWinImageWhite

La versione Windows è qui!

NetSpot serve a rilevare la rete wireless di facile uso per il rilevamento in profondità delle reti WiFi intorno a te.
Ottieni l'app gratuita per lo scna del wifi

Avanti in Tutto su Wi-Fi


Altri articoli

Inizia ora con NetSpot
Funziona su MacBook (macOS 10.10+) o qualsiasi computer portatile (Windows 7/8/10)
con adattatore rete wireless standard 802.11a/b/g/n/ac wireless network adapter.
★★★★
Valutazione 4.8 su 957 recensioni
Versione 2.10 • Invia la tua recensione