• #1 NetSpot
  • Rilevamenti WiFi su Sito, Analisi, Risoluzione Problemi
  • 4.8
  • 969 Recensioni utenti

Migliore Strumento per Mappa di Calore WiFi

Con il miglior software di mappatura del Wi-Fi a disposizione, puoi scoprire con facilità le aree dove il segnale è debole per migliorare la performance della tua rete wireless. In questo articolo, spiegheremo come utilizzare questo tipo di software e consiglieremo le migliori opzioni disponibili.
migliore scelta
  • NetSpot
  • Rilevamenti WiFi su Sito, Analisi, Risoluzione Problemi
  • 4.8
  • 969 Recensioni utenti

Se non hai mai sentito il termine "mappa di calore Wi-Fi" prima, è meglio continuare a leggere perché imparerai cosa sono, come si usano, e come puoi crearli da solo con software a portata di mano che non richiedono conoscenze o skill tecnologiche avanzate.

Cos'è una mappa di calore WiFi?

Una mappa di calore WiFi è una mappa della copertura e della forza del segnale wireless. In genere, una mappa di calore WiFi mostra una reale piantina di una stanza, un piano o anche una città sovrapposta a una rappresentazione grafica di un segnale wireless.

Anche gli amministratori di rete professionali e gli utenti domestici abituali utilizzano le mappe di calore per trovare zone morte e apportare modifiche al fine ultimo di ottenere la copertura desiderata.

Senza una mappa di calore, l'ottimizzazione della rete wireless richiede un sacco di congetture, motivo per cui la maggior parte delle persone che non sono a conoscenza dell'esistenza del software WiFi per le mappe di calore non riesce mai a raggiungere la copertura WiFi che vorrebbero avere.

Il software WiFi per le mappe di calore automatizza completamente il processo di mappatura della copertura WiFi su una pianta, consentendo a chiunque di creare una mappa di calore WiFi in pochi minuti semplicemente camminando da un luogo all'altro fino a quando l'intera area venga mappata.

Come funzionano le mappe di calore WiFi?

Come abbiamo spiegato in precedenza, una mappa di calore WiFi è una mappa che rappresenta l’intensità del segnale wireless visivamente — ma com’è che viene creata dai software appositi? Nonostante ci siano molti heatmapper diversi, il processo rimane più o meno lo stesso fra tutti loro.

Un utente con uno smartphone o un portatile a disposizione può eseguire una mappatura di calore del WiFi dell’area iniziando da un template o facendo una scansione da zero. È da lì che inizia il processo di mappatura, portando il dispositivo da un punto all’altro dell’area e registrando le zone dove il segnale WiFi è rispettivamente buono e carente.

Dopo aver analizzato i dati raccolti, il software di mappatura di calore crea una mappa sovrapposta con un sistema di colori a semaforo, mostrando le zone con un segnale più forte e quelle con un segnale più debole. Le zone verdi avranno una stabilità del segnale migliore rispetto alle zone rosse.

Mappe di calore WiFi

Mappe di calore a parte, i generatori di heatmap del WiFi possono creare altre visualizzazioni di vari tipi di dati come quelle del rapporto segnale/rumore, del livello di rumore, o delle coperture delle determinate bande di frequenza.

La creazioni di mappe di calore delle reti WiFi è un processo molto diretto

Potresti aver pensato, “l’heatmapping delle reti WiFi sembra essere una bella mole di lavoro. Ma ci guadagnerò qualcosa da tutto questo?” — Beh, le mappature delle reti WiFi sono processi che vanno dritti al punto, specialmente utilizzando software di alta qualità come ti descriveremo fra poco. Se ti importa che il tuo WiFi sia stabile, allora è qualcosa che dovresti fare.

Se hai una rete WiFi casalinga o in ufficio, te ne servirai probabilmente ogni giorno, quindi passare un po’ di tempo quando capita a migliorarne la sua stabilità non potrà mica essere uno spreco del propri tempo… specialmente con un’app di alta qualità che ne velocizza il processo a nostra disposizione.

Che senso ha creare una mappa di calore della mia rete?

Il motivo per cui stai creando una mappa di calore del tuo WiFi è quello di raccogliere dati a sufficienza per capire come migliorare la copertura del suo segnale. Il campo del tuo WiFi è infatti impattato da molti fattori, fra i quali:

  • Il tuo modem: Ci sono molti router WiFi in circolazione, e la qualità del segnale che trasmettono può variare di molto. Non puoi avere grosse aspettative per un router WiFi offerto a un prezzo budget, come per esempio la copertura totale di un palazzo — e non importa quanto sarà buona la sua configurazione: un buon strumento di mappatura di calore WiFi ti potrà aiutare a capire quali sono i limiti dei tuoi device e se hai bisogno di comprarne altri. Inoltre, i router di oggi sono stracolmi di opzioni che potranno migliorare la tua esperienza di navigazione, quindi un upgrade ogni tot di anni potrà solo apportare benefici.
  • Altre reti WiFi: Ritrovarsi bloccati in un ingorgo mentre stai andando a lavoro non è assolutamente divertente, specialmente se sei di fretta… e purtroppo la situazione è la stessa quando a volte si scaricano file dal web o si sta videochattando con gli amici — del “traffico digitale” si può accumulare sulle stesse frequenze e canali che vengono utilizzate dalle reti di altri nelle vicinanze. Utilizzare un software di mappatura di calore delle reti WiFi ti aiuterà a visualizzare il problema e a capire a quali bande di frequenze dovresti passare per far operare meglio il tuo router.
  • Gli ostacoli fisici: Il tuo segnale WiFi NON gradisce gli ostacoli fisici, specialmente muri o mobili molto grandi o densi di materiale. Il metallo può inoltre impattare seriamente la qualità del tuo segnale wireless, che è il motivo per cui non dovresti mai piazzare un router WiFi vicino a oggetti metallici. E in casi estremi, gli ostacoli fisici possono creare vere e proprie zone morte, ben visibili sulle heatmap del tuo WiFi. Sfortunatamente, non tutti gli oggetti possono essere rimossi; ma il segnale si potrà sempre migliorare installando un extender del WiFi o un altro router.
  • Interferenza da onde radio: Le onde radio causano l’interferenza elettromagnetica, le cui emissioni disturbano lo spettro delle bande WiFi da 2,4 e 5 GHz. I dispositivi che causano interferenza di questo tipo sono i cordless, gli smartphone, i microonde, apparecchiature ospedaliere, i baby monitor, le telecamere di sicurezza senza fili e — ovviamente — altri router WiFi. L’interferenza di questo tipo si può manifestare nella mappa di calore come una zona dal segnale debole in prossimità del dispositivo colpevole.
  • Configurazione del router: il tuo modem per il WiFi ha molte impostazioni interne che possono migliorare la stabilità del segnale, e quello a cui dovresti prestare più attenzione è quello del canale. Nella banda a 2,4 GHz ci sono oltre una dozzina di canali — e alcuni di essi (dovrai vedere quali in Italia) non si sovrappongono! Dovresti inoltre prestare attenzione alle impostazioni di sicurezza, perché l’ultima cosa che vorresti vedere sono ospiti indesiderati o estranei che si appollaiano sulla tua broadband. Fortunatamente sempre più soluzioni per le mappe di calore WiFi riescono a estrapolare queste informazioni riguardo la configurazione del tuo router, e di quelli nell’area.

Migliori 5 software per mappatura di calore WiFi

Non è facile trovare ottimi strumenti software per la mappatura di calore WiFi. Per aiutarti, abbiamo selezionato 5 migliori strumenti attualmente disponibili in modo da poter ottenere il massimo dalla tua rete WiFi il prima possibile.

#1
NetSpot — è l'unico strumento software per mappe di calore progettato per soddisfare le esigenze degli utenti professionali e domestici.
#2
Ekahau HeatMapper — è un software per la mappatura di calore WiFi senza fronzoli con supporto per reti WiFi 802.11a/b/g/n e una semplice interfaccia utente.
#3
Acrylic Wi-Fi Heatmaps — puoi trasformare il tuo personal computer o laptop in uno strumento avanzato di analisi della rete wireless per ottenere una panoramica dettagliata del paesaggio wireless intorno a te.
#4
VisiWave Site Survey — destinato a indagini WiFi su larga scala e locali.
#5
AirMagnet Survey PRO — Questo heatmapper supporta tutti gli standard di rete WiFi e sorprende con l'ampio numero di funzioni supportate.

Migliori 5 software per mappatura di calore WiFi

scelta #1
Disponibile per MacBook (macOS 10.10+) o qualsiasi laptop (Windows 7/8/10/11) con una scheda di rete wireless standard 802.11a/b/g/n/ac/ax.
  • 4.8
  • 969 Recensioni utenti
  • 500K
  • Utenti

Disponibile per macOS e Windows, NetSpot è l'unico strumento software per mappe di calore progettato per soddisfare le esigenze degli utenti professionali e domestici. NetSpot funziona su qualsiasi laptop o computer con macOS 10.10+ o Windows 7/8/10/11.

Per creare una mappa di calore WiFi con NetSpot, tutto ciò che devi fare è entrare nella modalità indagine (Survey) e seguire le semplici istruzioni. NetSpot ti chiederà di caricare una mappa dell'area che desideri esaminare, ma puoi anche crearne una utilizzando lo strumento di mappatura integrato.

  • Modalità scoperta

    Riflette la velocità di trasferimento dati dall'utente ad Internet.
  • Modalità rilievo

    Disponibile su qualsiasi MacBook con macOS e portatili con Windows.

Quindi cammina da un luogo all'altro per raccogliere i dati dell'indagine del sito wireless e attendere che NetSpot crei automaticamente una mappa di calore WiFi per te. La mappa di calore ti dirà esattamente dove il tuo segnale wireless è più forte e dove potrebbe essere migliorato.

Mappa di calore WiFi

Oltre alle sue capacità di creare mappa di calore wireless, NetSpot è anche un ottimo analizzatore WiFi. Passa alla modalità Discover e consenti a NetSpot di raccogliere informazioni dettagliate sulle reti wireless vicine, incluse quelle che non trasmettono il loro SSID, mostrandoti che tipo di impostazioni di sicurezza utilizzano, su quali canali trasmettono e quanto è forte il loro segnale, tra le altre cose.

La modalità Scopri di NetSpot

Nonostante abbia così tante funzioni utili, NetSpot non lascia mai che i suoi utenti si chiedano quale pulsante debbano cliccare per ottenere ciò che vogliono fare. Grazie alla sua facilità d'uso, alle sue caratteristiche professionali, al prezzo interessante e al supporto clienti stellare, NetSpot si è affermato come il principale mappatore di calore e analizzatore WiFi, guadagnandosi il primo posto in questa lista.

Stai cercando un’app da usare sul tuo smartphone? Impara a creare mappe di calore del segnale WiFi con NetSpot.

scelta #2
Disponibile per laptop o tablet Windows 8/7/Vista/XP (64 e 32 bit) con: 1 GB di RAM, 2 GB di spazio su disco rigido, processore da 1 GHz, adattatore Wi-Fi (WLAN) (interno o esterno).
  • Non Abbastanza Valutazioni

Ekahau HeatMapper è un software per la mappatura di calore WiFi senza fronzoli con supporto per reti WiFi 802.11a/b/g/n e una semplice interfaccia utente. Questo strumento per la produzione di mappe di calore può rilevare automaticamente tutti i punti di accesso nelle vicinanze e rilevare le loro impostazioni di sicurezza per aiutarvi a capire meglio come ottimizzare la vostra rete wireless e ottenere le massime prestazioni.

Ekahau HeatMapper
Ekahau HeatMapper

Ekahau HeatMapper può essere scaricato gratuitamente, e funziona su qualsiasi computer portatile o desktop Windows con un adattatore WiFi e almeno un processore da 1 GHz e 1 GB di memoria. Rispetto a NetSpot, Ekahau HeatMapper ha molte meno funzioni anche se i due heatmapper sono ugualmente facili da usare.

scelta #3
Disponibile per Windows Vista, Windows 7, Windows 8, 8.1 o 10 con Microsoft.Net 4.5 installato.
  • Non Abbastanza Valutazioni

Con Acrylic Wi-Fi Heatmaps, puoi trasformare il tuo personal computer o laptop in uno strumento avanzato di analisi della rete wireless per ottenere una panoramica dettagliata del paesaggio wireless intorno a te. Acrylic Wi-Fi Heatmaps può analizzare sia lo spettro RF a 2,4 e 5 GHz che generare mappe di calore e report dettagliati in una varietà di formati di file comuni.

Le mappe di calore generate da questo strumento software per le mappe di calore WiFi possono essere basate sia su mappe online sia su mappe importate dall'utente.

Acrylic Wi-Fi Heatmaps
Acrylic Wi-Fi Heatmaps

Acrylic Wi-Fi Heatmaps consente di modificare le mappe generate, che possono essere apprezzate dai professionisti di molti settori diversi. Puoi provare Acrylic Wi-Fi Heatmaps gratuitamente scaricando la versione di prova dal sito ufficiale del software.

scelta #4
Disponibile per Windows.
  • Non Abbastanza Valutazioni

Destinato a indagini WiFi su larga scala e locali, VisiWave Site Survey offre tre metodi efficaci per l'acquisizione dei dati. È possibile acquisire i dati da punti aperti uno alla volta, percorrere continuamente l'area di rilevamento o utilizzare il posizionamento GPS per indagini esterne.

È possibile utilizzare diversi modelli personalizzabili per creare facilmente rapporti di potenza e copertura del segnale WiFi personalizzati, e i dati raccolti possono essere visualizzati anche in Google Earth. VisiWave Site Survey supporta la maggior parte degli adattatori wireless e non richiede alcun componente hardware speciale per funzionare.

VisiWave Site Survey
VisiWave Site Survey

VisiWave ha gestito e aggiornato questo prodotto software completo per oltre 13 anni, quindi puoi contare sul loro supporto anche per il futuro.

scelta #5
Disponibile per Windows 10, 8.1, 8, 7 e MAC OS X v10.5 o versioni successive.
  • Non Abbastanza Valutazioni

AirMagnet Survey PRO può creare automaticamente mappe di calore di facile lettura per segnale/rumore, throughput WLAN, velocità di trasmissione dati PHY, velocità di ripetizione e perdite di pacchetti. Questo heatmapper supporta tutti gli standard di rete WiFi e sorprende con l'ampio numero di funzioni supportate.

AirMagnet Survey PRO
AirMagnet Survey PRO

Sfortunatamente, AirMagnet Survey PRO ha un'interfaccia utente un po' obsoleta, che a volte può non essere intuitiva. Se hai spesso bisogno di creare mappe di calore per il segnale WiFi, molto probabilmente riuscirai a superare la goffa interfaccia utente in tempi relativamente brevi.

Ma se non hai mai creato prima una mappa di calore WiFi e non sai se sarà mai necessario crearne un'altra, un heatmapper WiFi più user-friendly, di NetSpot, è di sicuro la migliore scelta per te.

Come posso scegliere lo strumento giusto per creare mappe di calore del mio WiFi?

Con così tanti ottimi software di heatmapping in giro fra cui scegliere, come si può capire qual è quello giusto per noi? Semplice — tenendo conto dei seguenti criteri:

  • Feature: diversi heatmapper hanno diverse visualizzazioni, quindi bisogna assicurarsi di sceglierne uno in grado di dirti tutto sulla tua rete WiFi.
  • Compatibilità: non c’è bisogno di dirlo a voce alta – hai bisogno di un software che possa girare sul tuo dispositivo. Fortunatamente, NetSpot e molti altri sono disponibili sia su Windows che su macOS.
  • Facilità d’uso: dovresti sempre scegliere del software intuitivo per effettuare mappature di calore del WiFi, con un processo semplice e che non ti fa sprecare del tempo prezioso.
  • Prezzo: quando si parla di costi gli heatmapper di reti WiFi possono costare zero come mille euro. Ti consigliamo di non intrattenerti al di fuori del tuo budget, e di pensare solo a quelli che rientreranno nelle tue spese o che offrono almeno una prova gratuita.
  • Assistenza e supporto: non comprare MAI un software di mappatura WIFi che non aiuta i propri clienti o che non ha più di un canale di supporto per farlo.

Come creare una mappa del calore del segnale Wi-Fi con NetSpot?

Creare una mappa di calore WiFi con NetSpot è semplice e non hai bisogno di alcuna conoscenza tecnica perché NetSpot rende l'intero processo estremamente semplice:

Passo 1

Apri NetSpot.

Passo 2

Entra nella modalità di survey utilizzando lo slider apposito nella barra degli strumenti.

Avvia un nuovo sondaggio
Passo 3

Clicca il bottone per iniziare e dai un nome alla tua mappa.

NetSpot — Nuovo sondaggio
Passo 4

Scegli il tipo di zona così da far impostare a NetSpot delle impostazioni di campionamento appropriate per la prima di esse che andrai a creare.

Passo 5

Fornisci una mappa esistente dell'area che vuoi scansionare, oppure creane una utilizzando il map creator di NetSpot. Clicca “continua” quando vuoi cominciare.

Passo 6

Spostati da un'area all'altra finché tutta la mappa è coperta da cerchi verdi sovrapposti, e clicca il bottone dello stop.

NetSpot interrompere la scansione
Passo 7

Analizza la mappa di calore. Puoi passare ad altre visualizzazioni tramite il menu drop-down in fondo alla schermata.

Prossimamente!

Pianificazione e previsione

Pronto a pianificare la rete WiFi perfetta portandoti dietro solo il tuo notebook? Con NetSpot 3 potrai pianificare le reti WiFi! Informati su questa anticipata release e non dimenticarti di iscriverti per essere avvertito il giorno dell’uscita.
Vorrei ricevere una notifica al rilascio di NetSpot 3:
Error message
Pianificazione e previsione
PERTANTO RACCOMANDIAMO
NetSpot
WiFi analyzer app funziona su MacBook (macOS 10.10+) o qualsiasi portatile (Windows 7/8/10/11) con un adattatore wireless standard 802.11a/b/g/n/ac/ax.
  • 4.8
  • 969 Recensioni utenti
  • #1
  • App analisi WiFi

  • 500K
  • Utenti
  • 8
  • Anni
  • Cross-platform
  • Mac/Windows

FAQ

Cos’è una mappa di calore del WiFi?

Una mapp di calore del WiFi è una mappa con una legenda a colori che mostra l’intensità del segnale wireless in un ambiente. Grazie a questa rappresentazione colorata, è molto facile identificare i problemi con la propria rete.

Quali sono i 5 migliori heatmapper per il WiFi in circolazione?

Abbiamo scelto i cinque migliori software di mappatura di calore WiFi per te. Ecco delle brevi descrizioni:

  1. NetSpot — l’unico software per le mappe di calore amato dai proprietari di sistemi casalinghi WiFi tanto quanto dai professionisti del settore, grazie alle sue feature avanzate per il surveying.
  2. Ekahau HeatMapper — un mappatore di calore con un’interfaccia minimal che supporta le reti WiFi 802.11a/b/g/n.
  3. Acrylic Wi-Fi Heatmaps — un altro software molto facile da utilizzare per analisi delle reti wireless avanzate; può girare su portatili e desktop.
  4. VisiWave Site Survey — può effettuare survey locali della tua rete WiFi così come analisi su larga scala.
  5. AirMagnet Survey PRO — questo tool per mappe di calore WiFi ha un sacco di feature e supporta tutti gli standard di networking wireless.

Come posso creare una mappa di calore del mio WiFi utilizzando NetSpot?

Dopo aver aperto NetSpot, vai in modalità Survey e segui le istruzioni che ti saranno presentate. Dovrai o caricare una mappa dell’area, o crearne una direttamente su NetSpot. Appena avrai la mappa di fronte, cammina da un punto all’altro mentre NetSpot “assembla” i dati per creare la mappa. Alla fine, sarai in grado di vedere quali aree hanno un segnale più forte, e dove invece la copertura ha bisogno di qualche aiutino.

Come posso raccogliere informazioni sulle reti WiFi nelle mie vicinanze?

Utilizza NetSpot per raccogliere informazioni sulle reti vicine. Nell’app, utilizzando la modalità Discover, puoi vedere che tipo di impostazioni di sicurezza hanno le reti scoperte, su quali canali trasmettono, con che qualità del segnale, e altro. Puoi anche ottenere informazioni da reti che non trasmettono il proprio SSID.

Come posso fare una mappa di calore per il mio WiFi?

Per fare una mappa di calore non hai bisogno di device speciali, ti basta solo un portatile e un’applicazione in grado di produrle — proprio come NetSpot. Una volta installato sul portatile, potrai procedere creando una mappa del WiFi camminando attentamente da una parte all’altra della zona per completare la survey. La durata del processo, quando si parla di un appartamento, non dovrebbe per esempio durare più di 10 minuti.

Come faccio a leggere una mappa di calore di una rete wireless?

Le mappe di calore wireless sono facili da interpretare perché sono praticamente auto-esplicative.

Per esempio, una mappa di calore di una rete WiFi mostra tipicamente l’intensità del segnale tramite un sistema a semaforo (verde — giallo — rosso). Il verde rappresenta un segnale molto stabile, le parti più arancioni un segnale così così, e quelle rosse zone praticamente morte. Idealmente, se si vuole che tutta un’area diventi verde, bisogna applicare tutte le tecniche possibili che conosciamo per migliorare il segnale in quella zona.

Come posso creare una mappa di calore?

Il passaggio preciso dipende dal tuo heatmapper, ma il processo in sé rimane lo stesso fra i vari software:

  1. Scarica e installa un’applicazione per la creazione di mappe di calore del WiFi sul tuo portatile.
  2. Aprila e inizia una nuova survey.
  3. Crea o carica una mappa dell’area da analizzare.
  4. Cammina, in maniera molto metodica, da un punto della mappa all’altro — raccogliendo dati mentre ti sposti.
  5. Completa la survey per analizzare i dati e agire.

Con il mappatore WiFi giusto, riuscirai a creare mappe molto dettagliate della tua rete in pochi minuti, e senza particolari conoscenze.

Come posso determinare l’origine di un segnale WiFi?

Proprio come con le onde elettromagnetiche, un segnale WiFi diventerà sempre più forte man mano che ti avvicini alla sua sorgente (un router o un repeater). Ora che lo sai, puoi usare un software per la creazione di mappe WiFi per vedere dov’è che il segnale è più forte.

Sappi comunque che l’intensità di un segnale può essere impattata da ostacoli solidi e altri dispositivi che si servono di onde elettromagnetiche per adoperare le proprie telecomunicazioni — quindi trovare l’origine esatta di un segnale potrebbe non sempre essere così facile.

Hai altre domande?
Invia una richiesta o scrivi qualche parola.

Leggi il seguente in Tutto riguardo al WiFi

Se vuoi più informazioni riguardo al Wi-Fi, dai un'occhiata al seguente articolo riguardo ai router Wi-Fi, le migliori app per il networking wireless, il segnale WiFi, ecc.
Ottieni NetSpot Gratuitamente
Rilevamenti WiFi su Sito, Analisi, Risoluzione Problemi funziona su MacBook (macOs 10.10+) o qualsiasi altro portatile (Windows 7/8/10/11) con un adattatore di rete standard 802.11a/b/g/n/ac/ax.